Cerca

Le regole del bon ton

L'arte del saper vivere

Tag

viaggiare

Galateo internazionale: abitudini e regole dei paesi occidentali

Tutto il mondo è paese? Non proprio. In fatto di Galateo e di norme di comportamento ogni nazione o area geografica è contraddistinta da usanze ed abitudini diverse, ecco perché, con l’avvicinarsi delle vacanze, se si viaggia è bene avere qualche rudimento di Galateo Internazionale. A seguire alcune delle tradizioni più comuni applicate in diversi paesi occidentali, segno di come anche in paesi nazioni molto prossime a noi geograficamente o culturalmente ci possano essere differenze molto importanti nel modo di comportarsi.

Continua a leggere “Galateo internazionale: abitudini e regole dei paesi occidentali”

Bon ton a quattro zampe, basi di galateo per animali

Quando si sceglie di avere in famiglia un animale questo ne diventa parte a tutti gli effetti ed in quanto tale deve seguire una serie di norme e regole che possano aiutare a gestirne le relazioni con gli altri. E’ importante ricordare che seppur amato come un familiare un animale non è un essere umano ed in tal senso ne devono essere riconosciute esigenze e abilità diverse dalle nostre in modo mettere subito in chiaro quali siano i doveri e relative colpe dell’animale e del/i padrone/i ed evitare spiacevoli incidenti o brutte figure. Continua a leggere “Bon ton a quattro zampe, basi di galateo per animali”

Invitati… in viaggio

Quando si stila la lista degli invitati è bene considerare anche se saranno presenti persone che risiedono lontano da dove si terrà la cerimonia. Continua a leggere “Invitati… in viaggio”

Viaggio di nozze

Il viaggio di nozze rappresenta un momento di meritato relax dopo i lunghi mesi di preparativi. Oggigiorno si da una grande importanza alla “luna di miele”, anche se ha perso il valore di primo viaggio di coppia, dato che ormai si viaggia spesso insieme anche da fidanzati.

Continua a leggere “Viaggio di nozze”

Bon ton in treno

Viaggiare in treno ha pro e contro: si ha libertà di movimento ma al contempo si è in contatto con persone di vario genere per tempi anche lunghi.

Un saluto dei compagni di compartimento in salita ed in discesa è segno di cortesia ma diventa necessario se si sono scambiate due chiacchiere.
Quando si arriva è necessario non invadere l’intero compartimento con i propri bagagli e sistemarsi il più velocemente possibile per non infastidire gli altri passeggeri.
Prima di aprire la porta o il finestrino è bene chiedere se arreca fastidio agli altri passeggeri e se si viaggia con bambini è necessario fare attenzione che questi non disturbino.
Se si porta con se uno spuntino non bisogna offrine ai compagni di viaggio; fanno eccezione caramelle e cioccolatini.
Se si dorme in cuccetta si tolgono solo le scarpe mentre in vagone letto ci si può svestire. Chi sta sopra si spoglia per primo mentre l’altro attende fuori, al mattino, invece, le precedenze si invertono. Agli inservienti che preparano il letto e portano la colazione si da la mancia.
La mancia spetta anche al cameriere del vagone ristorante e ci si regola come in un normale ristorante.

Regole d’oro per la vacanza in hotel

  • Né l’albergo né la camera in cui si alloggia sono da considerarsi casa propria.
  • Se esistono dei divieti si rispetteranno scrupolosamente.
  • La camera d’albergo non deve diventare un appartamento.
  • Non si gira per l’hotel in pigiama e senza essere lavati e pettinati; al massimo è concessa la veste da camera.
  • Se si vuole che vengano pulite le scarpe vanno messe la sera fuori dalla porta della camera.
  • Gli indumenti da lavare e stirare vanno consegnati alla cameriera, Il conto della lavanderia in alcuni alberghi va saldato alla consegna degli abiti, in altri insieme al saldo finale.
  • Tutto ciò che si trova nella camera è di proprietà dell’albergo e va considerato come tale.
  • Uscendo dall’albergo la chiave si lascia al portiere per riprenderla al rientro in hotel.
  • In caso di problemi ci si rivolge al consierge.
  • Nelle camere non si fanno riunioni che potrebbero essere tranquillamente fatte nella hall.
  • In sala da pranzo ci si presenta sempre puliti, ordinati e puntuali. Quando si entra e si esce si salutano i vicini di tavolo e se si conversa lo si fa con tono di voce moderata.

Blog su WordPress.com.

Su ↑